Management Strategico

La gestione strategica delle complessità.

Cos’è la strategia

La strategia d’impresa è il processo decisionale che determina e rende visibili gli obiettivi, genera le politiche e i piani per il conseguimento dei traguardi fissati, definisce la tipologia del business che l’azienda persegue, il tipo di organizzazione economica e umana che intende esprimere e la natura del valore economico – e non solo – che intende creare per i propri azionisti, dipendenti, clienti e per la comunità in cui è inserita. Al manager il compito di mettere in atto la strategia nel proprio ambito di competenza.

 

Obiettivi

  • Fornire ai partecipanti gli strumenti per acquisire gli atteggiamenti più consoni agli scenari aziendali turbolenti
  • Fornire una completa metodologia per gestire l’organizzazione e la sua capacità di generare valore verso il mercato e verso gli eventuali azionisti
  • Dare una panoramica del pensiero strategico in azione e del linguaggio economico utilizzato

 

A chi è rivolto

Direttori generali, direttori finanziari, direttori marketing o comunque responsabili di business strategy a medio-lungo termine.

 

Argomenti trattati

Perché è importante avere una strategia

Una strategia efficace, correttamente messa in atto, permette di identificare gli obiettivi e la direzione di marcia per tutta l’organizzazione. Un’azienda priva di strategia procede a tentoni e va fatalmente alla deriva. Il corso intende fornire ad ogni manager gli strumenti e una metodologia operativa per affrontare questo delicato compito con maggiore consapevolezza e competenza.

Modelli strategici

Non esistono modelli o strumenti strategici universali. Ogni teoria cerca di dare indicazioni o risposte alle sollecitazioni del mercato in un dato momento; lo dimostra il fatto che i profondi mutamenti di scenario hanno stravolto modelli consolidati. L’imprevedibilità dei mercati ha ridotto la confidenza dei sistemi previsionali del passato: oggi un requisito fondamentale che si richiede è l’adattabilità e la ricerca di un modello proattivo in coerenza col mercato.

 

Il Programma del Corso “Management Strategico”

Introduzione

  • La prospettiva del management strategico: cos’è?
  • La strategia ha ancora senso?
  • I principali fondamenti
  • La gestione della conoscenza come leva strategica
  • Le informazioni più utili alla strategia
  • Come sviluppare la giusta attenzione nei confronti degli scenari
  • Se gli scenari cambiano la strategia più adatta rimane?

Il pensiero strategico

  • Analizzare, pensare, decidere velocemente
  • Il vantaggio competitivo: cos’è e come crearlo
  • Errare è umano, anzi strategico
  • Come sbagliare, sopravvivere e prosperare
  • La creazione dal valore oggi (e domani?)
  • Creare e mantenere un’organizzazione di valore
  • L’organizzazione di valore è quella che risponde ai bisogni
  • Se i bisogni mutano?
  • Organizzare la flessibilità: come?
  • Organizzare la capacità d’imparare: come?
  • Contestualizzare gli scenari esterni
  • Variabili dipendenti e indipendenti

Il pensiero strategico in azione

  • Analisi dei competitor: quanto accurata?
  • Mosse e contromosse
  • Ogni mossa misurata e valutata in tempo reale
  • L’uso ottimale delle risorse ovvero progettare e riprogettare
  • L’utilizzo dei team di miglioramento
  • Il ruolo dei partner: quando?
  • Il ruolo dei partner: quali?
  • Negoziare con i partner
  • L’uso ottimale delle tecnologie
  • Le tecnologie come arma competitiva
  • Il ruolo dei business plan

Il linguaggio economico

  • Comunicare in maniera adeguata in forma orale e/o scritta
  • Credibilità verso il mercato e verso gli azionisti
  • Trasmettere capacità è trasmettere valore
  • Saper parlare di business in scenari turbolenti
  • Adattarsi e adattare l’organizzazione ai clienti di turno

Gli strumenti strategici

  • Il data base e il suo utilizzo
  • Le nuove tecnologie come supporto alla business analisys
  • E-commerce: cos’è?
  • Le informazioni distribuite: come e quando?

Edizioni Corso ID 348

SEDE DAL AL
Milano 18/04/2016 19/04/2016
Milano 09/06/2016 10/06/2016
Milano 13/10/2016 14/10/2016
Milano 09/02/2017 10/02/2017
Milano 10/04/2017 11/04/2017
Milano 26/06/2017 27/06/2017
Milano 19/10/2017 20/10/2017


Contattaci se hai bisogno di Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

ID del Corso (richiesto)

Azienda

Il Tuo Numero Telefonico (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 30/06/2003 n°196

Iscrivimi alla newsletter

 

Informazioni sul Corso
  • Id del Corso:348
  • Costo:€ 1315 (+IVA)
  • Documentazione:Pdf Corso
  • Giorni:2
  • Timings:dalle 9.30 alle 17.30

Corsi Correlati

Cos’è la strategia

La strategia d’impresa è il processo decisionale che determina e rende visibili gli obiettivi, genera le politiche e i piani per il conseguimento dei traguardi fissati, definisce la tipologia del business che l’azienda persegue, il tipo di organizzazione economica e umana che intende esprimere e la natura del valore economico – e non solo – che intende creare per i propri azionisti, dipendenti, clienti e per la comunità in cui è inserita. Al manager il compito di mettere in atto la strategia nel proprio ambito di competenza.

Perché è importante avere una strategia

Una strategia efficace, correttamente messa in atto, permette di identificare gli obiettivi e la direzione di marcia per tutta l’organizzazione. Un’azienda priva di strategia procede a tentoni e va fatalmente alla deriva. Il corso intende fornire ad ogni manager gli strumenti e una metodologia operativa per affrontare questo delicato compito con maggiore consapevolezza e competenza.

Modelli strategici

Non esistono modelli o strumenti strategici universali. Ogni teoria cerca di dare indicazioni o risposte alle sollecitazioni del mercato in un dato momento; lo dimostra il fatto che i profondi mutamenti di scenario hanno stravolto modelli consolidati. L’imprevedibilità dei mercati ha ridotto la confidenza dei sistemi previsionali del passato: oggi un requisito fondamentale che si richiede è l’adattabilità e la ricerca di un modello proattivo in coerenza col mercato.

Informazioni sul Corso