Il Controllo Operativo Finanziario e la Gestione della Tesoreria

Accresci la tua conoscenza degli strumenti di finanza operativa

Strategia finanziaria e finanza operativa

Durante il corso parleremo del valore d’impresa e delle strategie finanziare approfondendo il costo del capitale nelle scelte finanziarie. Impareremo a gestire gli equilibri finanziari nel breve e nel medio periodo e vedremo quali sono i temi e gli obiettivi della finanza operativa.

 

Obiettivi

  • Approfondire le principali tecniche di analisi e pianificazione dei flussi di liquidità aziendale e di gestione del rischio di liquidità
  • Esaminare gli strumenti per il finanziamento delle attività d’impresa e analizzare i fattori critici per una corretta gestione delle relazioni tra banca e impresa
  • Affrontare le principali problematiche legate alla individuazione dei rischi finanziari tipici delle attività d’impresa

 

A chi è rivolto

Ė principalmente rivolto a  coloro che, operando in azienda con responsabilità di gestione finanziaria, amministrativa o con responsabilità di controllo, desiderino accrescere la propria conoscenza delle problematiche e degli strumenti di finanza operativa.

 

Argomenti trattati

Pianificazione e gestione dei flussi di liquidità

Affronteremo il ciclo operativo, il ciclo delle liquidità e il “liquidity gap”. Vedremo la gestione dinamica di esborsi e introiti nonché gli strumenti di cash management e la gestione delle riserve di liquidità.

Il credito commerciale

Ne affronteremo i costi e l’inquadramento giuridico della controparte e acquisiremo gli strumenti di analisi di credito e un approccio per la gestione del rischio di credito.

Il finanziamento del capitale circolante

Una panoramica sugli strumenti di finanziamento di breve e medio periodo e le linee di credito bilaterali. Inoltre parleremo dei prestiti multicurrency e dei prestisti stand-by oltre al factoring e all’asset securitisation. Infine vedremo i parametri d’indicizzazione.

Le relazioni tra banca e impresa

Faremo un quadro di sintesi per la selezione e la gestione delle relazioni bancarie parlando degli indicatori di rating creditizio, dei criteri di “Basilea 2” e l’Internal Risk Rating oltre ad affrontare i rischi di fluttuazione dei tassi d’interesse e di cambio.

 

Il Programma del Corso “Il Controllo Operativo Finanziario e la Gestione della Tesoreria”

Strategia finanziaria e finanza operativa

  • Valore d’impresa e strategia finanziaria
  • Il costo del capitale nelle scelte finanziarie
  • Gli equilibri finanziari nel breve e nel medio periodo
  • Le scelte di struttura finanziaria
  • I temi e gli obiettivi della finanza operativa

Pianificazione e gestione dei flussi di liquidità

  • Ciclo operativo, ciclo delle liquidità eliquidity gap
  • Il rischio di liquidità
  • Pianificazione finanziaria e previsioni di tesoreria
  • Gestione dinamica di esborsi e introiti: il budget di cassa
  • Gli strumenti di cash management:cash pooling nazionale e internazionale
  • La gestione delle riserve di liquidità

Approfondimento: analisi e discussione di un modello

di cash budgeting

Dimensionamento e gestione del credito commerciale

  • La nozione di credito commerciale
  • I costi del credito commerciale
  • L’inquadramento giuridico della controparte
  • Gli strumenti di analisi di credito
  • La gestione del rischio di credito

Il finanziamento del capitale circolante

  • Strumenti di finanziamento di breve e medio periodo
  • Le linee di credito bilaterali
  • Prestitimulticurrency e prestiti stand-by
  • Factoringasset securitisation
  • I parametri d’indicizzazione: tasso fisso o tasso variabile

Esercitazione: analisi e discussione delle caratteristiche di una operazione di finanziamento multicurrency, realizzata su base stand-by

Il sistema delle relazioni tra banca e impresa

  • Gli indicatori di rating creditizio
  • I criteri di “Basilea 2” e l’Internal Risk Rating
  • Il punto di vista delle banche: la redditività delle relazioni d’impresa
  • Il punto di vista delle imprese: il costo delle relazioni bancarie
  • Il quadro di sintesi: selezione e gestione delle relazioni bancarie

Approfondimento: analisi dei criteri di Internal Risk Rating previsti dagli accordi “Basilea 2”

I rischi di fluttuazione dei tassi d’interesse

  • La nozione di tasso d’interesse
  • La struttura dei rendimenti per scadenze
  • Le previsioni di scenario: il ciclo dei tassi
  • I tassi di riferimento
  • Individuazione e dimensionamento del rischio di tasso

I rischi di fluttuazione dei tassi di cambio

  • La nozione di tasso di cambio
  • I principali attori sul mercato dei cambi
  • Le previsioni di scenario: variabili macroeconomiche e tassi di cambio
  • Rischi di cambio commerciali e rischi di cambio strutturali
  • Individuazione e dimensionamento del rischio di cambio

 

Edizioni Corso ID 39

SEDE DAL AL
Milano 05/05/2016 06/05/2016
Milano 19/09/2016 20/09/2016
Milano 10/11/2016 11/11/2016
Milano 27/03/2017 28/03/2017
Milano 19/06/2017 20/06/2017
Milano 16/11/2017 17/11/2017


Contattaci se hai bisogno di Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

ID del Corso (richiesto)

Azienda

Il Tuo Numero Telefonico (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 30/06/2003 n°196

Iscrivimi alla newsletter

 

Informazioni sul Corso
  • Id del Corso:39
  • Costo:€ 1315 (+IVA)
  • Documentazione:Pdf Corso
  • Giorni:2
  • Timings:dalle 9.30 alle 17.30

Corsi Correlati

Strategia finanziaria e finanza operativa

Durante il corso parleremo del valore d’impresa e delle strategie finanziare approfondendo il costo del capitale nelle scelte finanziarie. Impareremo a gestire gli equilibri finanziari nel breve e nel medio periodo e vedremo quali sono i temi e gli obiettivi della finanza operativa.

Pianificazione e gestione dei flussi di liquidità

Affronteremo il ciclo operativo, il ciclo delle liquidità e il “liquidity gap”. Vedremo la gestione dinamica di esborsi e introiti nonché gli strumenti di cash management e la gestione delle riserve di liquidità.

Il credito commerciale

Ne affronteremo i costi e l’inquadramento giuridico della controparte e acquisiremo gli strumenti di analisi di credito e un approccio per la gestione del rischio di credito.

Il finanziamento del capitale circolante

Una panoramica sugli strumenti di finanziamento di breve e medio periodo e le linee di credito bilaterali. Inoltre parleremo dei prestiti multicurrency e dei prestisti stand-by oltre al factoring e all’asset securitisation. Infine vedremo i parametri d’indicizzazione.

Le relazioni tra banca e impresa

Faremo un quadro di sintesi per la selezione e la gestione delle relazioni bancarie parlando degli indicatori di rating creditizio, dei criteri di “Basilea 2” e l’Internal Risk Rating oltre ad affrontare i rischi di fluttuazione dei tassi d’interesse e di cambio.

Informazioni sul Corso